Borgo Roccanivo.

È il tre maggio del 1910: mentre la primavera già inizia a volgere all’estate, la Scuola Elementare di Casalotto apre le sue porte per la prima volta. Sono gli anni in cui l’istruzione diventa libera e gratuita per tutti: sotto lo sguardo attento della maestra Maria i bambini imparano a diventare adulti. Mentre le fondamenta del mondo vengono scosse dalle Guerre, quelle della scuola rimangono ben salde, offrono la pace, il rifugio, la possibilità di inventare almeno per qualche ora una realtà diversa, in cui ogni individuo può essere chi vuole e realizzare i suoi sogni.

 

Il vento del Dopoguerra sospinge uomini e donne lontano da Casalotto, li porta in città, verso nuovi mondi, nuove storie, nuove occasioni; la scuola non ha più bambini a cui insegnare la vita e il borgo non ha più adulti che quella vita la percorrano nello spazio tra la chiesa e i campi.

 

Più di cent’anni dopo quel tre maggio, le porte della Scuola tornano ad aprirsi, nel Borgo Roccanivo torna la vita: basta solo un po’ di pazienza. Come sarà? Non vediamo l’ora di scoprirlo insieme.

 

Nel frattempo, non perderti nessuna novità: scrivici una mail o seguici!